CARTE CRONOTACHIGRAFICHE

LE CARTE CRONOTACHIGRAFICHE SONO DI QUATTRO TIPI, CON DIVERSE FUNZIONI ED ABILITAZIONI:

- carta conducente
- carta azienda
- carta di controllo


- carta officina

Il conducente potrà inserire manualmente alcune informazioni, come ad esempio il luogo di partenza e le caratteristiche del veicolo, che saranno memorizzate insieme alle ore di guida, di riposo ed alla velocità.

Sarà possibile effettuare controlli anche nel caso di più conducenti che si alterneranno alla guida dello stesso veicolo in quanto ogni conducente dovrà essere dotato di apposita carta.

I dati relativi al mezzo saranno conservati per un anno, mentre il badge dell'autotrasportatore manterrà il ricordo degli ultimi 28 giorni.

LA CARTA CRONOTACHIGRAFICA E NECESSARIA PER CHI SI OCCUPA DI TRASPORTI NEI SEGUENTI PARAMETRI:

  1. guidino veicoli che superano le 3,5 tonnellate di PMA (PESO MASSIMO AUTORIZZATO) per il trasporto di merci (rimorchio compreso) o i 9 posti (autista compreso) per il trasporto di viaggiatori, sia con carico che a vuoto;
  2. operino sul territorio di uno Stato membro dell'Unione Europea;
  3. effetuino trasporti internazionali e nazionali;
  4. siano lavoratori dipendenti o artigiani;
  5. siano italiani o stranieri;
  6. compiano trasporti per conto proprio o per conto terzi.

La Commissione Europea ha stabilito che, a partire dal 1 Maggio 2006, tutti i veicoli di nuova immatricolazione, adibiti al trasporto su strada di merci (veicoli di portata superiore a 3,5 tonnellate) e di viaggiatori (veicoli superiori ai 9 posti) dovranno essere equipaggiati con il nuovo cronotachigrafo digitale che sostituirà definitivamente il modello con fogli di registrazione cartacei (analogici). (Anche gli automezzi adibiti al trasporto di merci superiore alle 12 tonnellate e quelli adibiti al trasporto di persone superiore alle 10 tonnellate, immatricolati dopo il 1° gennaio 1996, dovranno avere il nuovo cronotachigrafo: l'installazione sarà effettuata nel caso sia necessario sostituire il vecchio apparecchio).

SPECIFICHE

La carta conducente

E' personale e necessaria per la guida degli autoveicoli previsti dal Regolamento 3820/85. E' di fondo bianco e deve essere inserita dall'autista del veicolo prima di iniziare la guida. È rilasciata, entro 15 giorni lavorativi dalla data di presentazione della domanda, dalla Camera di commercio, in cui il richiedente ha la propria dimora abituale.

Il richiedente deve possedere i seguenti requisiti:

titolarità di una patente di guida valida e di categoria appropriata al mezzo da condurre;

non essere titolare di altra carta tachigrafica;

residenza nello stato italiano.

La carta ha una capacità di memoria che consente di conservare i dati relativi alla guida del conducente per un periodo pari a 28 giorni.

La sua validità amministrativa è di cinque anni.

In caso di furto, smarrimento o ritiro della carta il conducente deve presentare la richiesta di una carta sostitutiva.

La carta officina

Viene utilizzata per la calibratura e la programmazione del tachigrafo, identifica un'officina autorizzata dall'autorità nazionale come competente per l'attivazione, la calibratura e lo scarico dati.

La carta dell'Officina, di fondo rosso,   permette, infatti, di rilevare i dati immessi nel tachigrafo e di scaricarli ed è l'unica che consente di modificare il funzionamento dell'apparato.

È rilasciata dalla Camera di Commercio, in cui l'officina richiedente ha la propria sede; unitamente alla carta viene rilasciato al richiedente un codice di accesso (PIN).

L'Officina può richiedere più carte, ognuna da attribuire ad un tecnico specializzato.

La carta dell'officina, in ragione della delicatezza della sua funzione, ha una validità amministrativa di un anno ed è automaticamente rinnovabile a scadenza, soltanto dietro richiesta dell'officina alla Camera ed a   condizione che siano rimasti i requisiti previsti per l'autorizzazione e che l'autorizzazione non sia stata revocata. In caso di furto, smarrimento o difetto di funzionamento della carta, l'officina ne può chiedere la   sostituzione alla Camera emittente.

La carta dell'Azienda              

Di fondo giallo, identifica la Società proprietaria dei mezzi, facilita la gestione della flotta veicolare e consente di ispezionare, scaricare e/o stampare i dati di viaggio di tutti i veicoli dell'azienda muniti di tachigrafo digitale.

La carta è rilasciata dalla Camera di Commercio, ove l'azienda ha la propria sede legale, dietro presentazione della domanda firmata dal legale rappresentante.

La sua validità amministrativa è di cinque anni. Alla scadenza il rinnovo avviene su nuova istanza   dell'azienda da presentare alla Camera di commercio competente.

In caso di furto, smarrimento o malfunzionamento, la carta viene sostituita, su richiesta dell'azienda.

La carta dell'Autorità di controllo

Di fondo azzurro, consente di esercitare il controllo rispetto a tempi di guida e velocità sia attraverso l'ispezione delle informazioni registrate sul cronotachigrafo, sia attraverso la loro stampa e lo scarico eventuale su altri supporti informatici.

La carta è rilasciata dalle Camere di commercio esclusivamente alle Autorità di controllo deputate ai controlli tecnico-amministrativi in materia di sicurezza sul lavoro e sul trasporto stradale, o alle autorità di polizia addette ai controlli su strada, su richiesta delle medesime Autorità.

 

 

     
  E-mail Home